La GazzettAmara

settimanale dei CiclistiAmari

 

Sabato 9 Giugno 2007

Finalmente si Pedala!

Partiti!  Quando la stagione ciclistica   nazionale   è   già passata con gli allori per Di Luca,  ecco vederne  fiorire una  seconda  ..   quella dei CiclistiAmari ! I nostri prodi come    linci   riprendono   a pedalare   giustamente    nei periodi     più    caldi   dove l'effetto  sauna sulle strade si fa intenso !  Che  sia la  olta bona  che  i  perde  qualche chilo ?!    ( fatto salvo per il Calboni   che   ghi  na  persi anca masa!)

 

Foto:

» 1 P09-06-07_10.17.jpg (215070 byte)

» 2 P09-06-07_11.54.jpg (290196 byte)

» 3 09062007033.jpg (1367051 byte)

» 4 09062007032.jpg (908194 byte)

» 5 P09-06-07_11.57.jpg (320329 byte)

» 6 P09-06-07_11.57[1].jpg (314704 byte)

» 7 09062007037.jpg (138274 byte)

 

» 8 09062007031.jpg (857736 byte)

» 9 09062007030.jpg (1152854 byte)

» 10 09062007027.jpg (943083 byte)

» 11 09062007028.jpg (917178 byte)

» 12 09062007029.jpg (985169 byte)

» 13 09062007039.jpg (161077 byte)

» 14 09062007040.jpg (118408 byte)

 
 

  E' dura ma ci piace!

Ca' Verde un anno dopo 

Sta olta non s'ha scapotà nesuni!

 

E' sempre dura riprendere a pedalare dopo un anno a scaldar sedie.

I nostri prodiAmari questo sabato han ripercorso la strada tracciata

l'anno scorso che porta alla Ca Verde.  Partiti relativamente  presto 

con ritrovo al bar  Kappa in sottoriva,  previo caffè,  si son mossi in 

direzione  S.Ambrogio   Di   Valpolicella   (  da  notare  l'incredibile 

puntualità  del  Martenz  ).    La   meta  è  stata   scelta  in  virtù   di 

considerazioni come:

- " butei a che ie mesi che non me movo! femo pòca strada"

- " ..si si e anca niente salide! "

- " vara che nemo pian che qua se more! El sol el cioca!"

.. e soprattutto:

- " dai nemo ala Ca Verde che s'è maeà ben!"

- " ..e anca bevù ben! dai che se femo un valp sup rip!"

- " Cottimo! "

 

La pedalata:

Dopo una pedalata fluida e  continua di un ora e mezza i CiclistiAmari

giungono in quel di S.Ambrogio.    L'ultimo  tratto  e  unico strappetto 

di salita in parte strada e  in  parte  sterrato  fan  male.           Cistal   e

Martenz  partono  a  razzo sui  pedali.  Pochi  metri  ed il Risolutore si 

siede  mentre  il  Calboni  recupera  terreno  mantenendo  un andatura 

costante. Altri cento metri ed anche  il  Martenz  è  costretto  a  fare  i 

conti  con  i  goti  accumulati  quest'inverno!     Il   Calboni   raggiunge

e  poi  supera, sempre con  passo  regolare,  il  Martenz e  si  proietta

verso l'unico  GPM  della  giornata!  Nel mentre il Bonet osserva  la

salita,   ne assapora la pendenza con un paio di pedalate e  con  spirito

filosofico scende dalla bici e prosegue pedibus calcantibus!   All'arrivo 

l'ultimo  degli  Amari  stremato  si  tuffa  supino  a  terra;     immediato

l'intervento dei mediciAmari  che  rianimano  il  ciclista  con  poderose

strizzate di capezzoli!

Finalmente seduti si ordinano taglieri di salumi e formaggi e una  buona

bottiglia del migliore!

Breve sosta per il Martenz che  per  impegni  di  lavoro  è  costretto  a

ripartire in meno di mezzora. I cari compagni di viaggio si preoccupano

di rifocillarlo a dovere per primo e gli somministrano massicce dosi del

migliore! ( " el fa sangue ! e te pedali ben! " )

Storno Martenz monta in sella; tornerà a Verona in 45 minuti  con una 

media di 33 Km/h! ( " ma alora se pedala ben dal bon! " ).

I treAmari rimasti intraprendono la strada del ritorno con  calma  dopo

la giusta pennichella.

 

 
L'opinionista:

"ma ci ghe lo fa far ?!"

 

Il DVD della Settimana:

« Partenza Martenz

 

L'ordine d'arrivo della tappa

 

- Calboni - se vede che l'è allenà!

- Martenz - a gambe dure! ( 3' )

- Risolutore - con carma ( 5' )

- Bonet - placido! ( 10' )

 

Il giro del Sabo:

Meta

S. Ambrogio

Di Valpolicella

Km 50/60
Pendenza

nulla

(un Km di

salitazza per

arrivare alla

Ca Verde)

Cartina

mappa.JPG (50330 byte)