La GazzettAmara

settimanale dei CiclistiAmari

 

Sabato 16 Giugno 2007

Finalmente si Pedala!

Partiti!  Quando la stagione ciclistica   nazionale      gi passata con gli allori per Di Luca,  ecco vederne  fiorire una  seconda  ..   quella dei CiclistiAmari ! I nostri prodi come    linci   riprendono   a pedalare   giustamente    nei periodi     pi    caldi   dove l'effetto  sauna sulle strade si fa intenso !  Che  sia la  olta bona  che  i  perde  qualche chilo ?!    ( fatto salvo per il Calboni   che   ghi  na  persi anca masa!)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  Martenz si fa perdonare..

CiclistiAmari sullo Stelvio 

Ops .. Piccolo Stelvio !

 

Dopo  quasi  quattro  anni  questo  il "Sabo" che vede rinascere lo spirito propositivo del Martenz. Partiti per un "non so dove", Il Risolutore e Bonet si recano ore dieci e mezzo a casa del Borgo-Veneziano. 

Previo caff Martenz la butta li:

<< Andiamo a fare il Piccolo Stelvio !?! >>.

I  due  Borgo-Rometti  si  guardano  e  soppesano  l'idea;  non  hanno mai perdonato  al  Martenz  quella  prima  pedalata  che  li  port ad affrontare untredicichilometriinterminabilidisalita (La Pisarota).

Titubanti,  intimoriti  dalla  possibile   faticata   e   soprattutto   incazzati  gli rispondono:

<< Coooglione! no che non voi veder salite! >>

<< Tasi   che  ogni   olta   che  te  proponi  un  giro  va  a finir che scalemo l'everest!  ..che  poi  l'  caldo e da l'asfalto vien su le vampade e me  sudo anca el servel! >>

Martenz che vede nella buona riuscita del giro un possibile riscatto, ribatte:

<< Butei  calma  ..  lo  go  sa  fato  sto  giro.    I  venti  chilometri  in tuto.  

Par  el  caldo  no  gh'  problemi  l'  quasi  tuto  ster  in  meso a i'alberi ..

l'unica l' el Piccolo Stelvio ma volendo se fa a pi. I' du tornanti!! >>.

Bonet  e  Il Risolutore  sta volta si fidano. I tre partono per quello che sar "forse il migliore giro dei CiclistiAmari in assoluto".

Il  primo  tratto  li  conduce  lungo  il  progno della Valpantena sino a Santa Maria in stelle.  Un qualche chilometro di sterrato e asini.   Da Santa Maria in stelle parte il torpedone ciottoloso di diciannove tornanti che conduce a contrada Maroni. Il Risolutore,  pedalata  costante  e curve ben impostate, procede sul lungo boa mentre Martenz fatica a stargli a ruota, "sbrissiando" in continuazione per le ruote troppo sottili.  Bonet,  'finta di niente,  da vero pragmatico guarda alla sostanza ed anche il paesaggio..  scende dalla bici e comincia a discutere dei massimi sistemi:

<< P ma vacca d quanti tornanti gh'?! >>

<< P ma no i era du sti curvoti ? >>

Il GPM  va  a  Il Risolutore, poco dopo raggiunto da Martenz mentre nella

valle eccheggia un filosofico brusio:

<< oh?! ma n'do sio?! >>.

Prima bici e poi Bonet giungeranno in vetta qualche minuto pi tardi.

La  discesa  lungo il costone un refrigerio libidinoso che stimola ai quattro una  produzione  massiva  di  seroton-amar-ina!   Si  passa  dal Piloton del parco  Preara,  dal  fortino  di  Montorio  e  dal  castello  di  Montorio.

Giunti  al  circolo  primo  Maggio  un  pizza    d'uopo  come le birre ed un montenegro  in  compagnia  del Calboni che finito di lavorare ha raggiunto i tre quantomeno per i rifocillamenti!

e scaricatevi i plug-in ..

 
L'opinionista:

"Uno Stelvio alla portata di tutti."

 

GPM : Piccolo Stelvio

 

Il Risolutore 

 

Costanza,  tenacia  e  dedizione.

Il Risolutore   ha   scalato   i  19

tornanti   in  iper-sterrato  senza

mai mettere piede a terra.

 

L'ordine d'arrivo della tappa:

 

Bonet / st

   W il filosofo!

Martenz / st

   ..si fatto perdonare

Il Risolutore / st

   Macina tornanti!

Calboni / 30 min

   Con calma da Borgo Roma.

Il giro del Sabo:

Meta

Circolo I Maggio

Km 35
Pendenza

Unico strappo il

Piccolo Stelvio

Cartina

Mappa_Gps.jpg (170957 byte)

Google Earth

 

Percorso